mare

Scirocco

Posted on by Fabiana Agnello

I giorni di scirocco fanno languidi persino i pensieri. E le notti sono brevi. E il letto è bianco e velato. Il mare lontano e vicino, cupo col temporale, lucido al mattino, dai tanti verdi col maestrale. I giorni di scirocco li conti fino alla fine dell'estate e si attaccano alla pelle come le nostre chiacchierate. © LG. 633/1941 © Copyright testo 2018 Ogni Diritto riservato all'Autrice...
Continua...

Farfalle

Posted on by Fabiana Agnello

Stamattina mi ha svegliata la tua farfalla rimasta nel mio stomaco. E' uscita fuori al primo sbadiglio; si è posata sull'orecchio del mio gatto e poi è volata via. A quest'ora sarà arrivata sul balcone che si affaccia sul mare. Riprendila con te e riaffidala ancora al mio corpo col tuo bacio della buonanotte. © LG. 633/1941 © Copyright testo 2018 Ogni Diritto riservato all'Autrice...
Continua...

Natura

Posted on by Fabiana Agnello

A quest'ora non si vedono che stelle sulla vecchia torre al mare. E' l'estremo silenzio al confine della terra, lampare immobili dove il sole scende nel mare e poi sorge negli occhi. Non esiste tempo per chi possiede la sapiente natura. © LG. 633/1941 © Copyright testo 2018 Ogni Diritto riservato all'Autrice Torre Araganose- Riserva di Torre Guaceto (BR)...
Continua...

A'Mare

Posted on by Fabiana Agnello

Se sapessi tradurre la lingua del mare scriverei versi di piuma come un cuore appena nato, versi tiepidi come letti di amanti al termine della notte; e versi di miele come il sorriso di chi ha appena sognato. TO LOVE THE SEA If I could speak the language of the sea I'll write feathered words like a newborn heart, half- hearted words like lover's beds at the end of the night, honeyed verses like a dreamer's smile © LG. 633/1941...
Continua...

Età

Posted on by Fabiana Agnello

Voglio dormire lì, tra le palpebre del suo mare, trascinata dall'antica tempesta di piaceri ancora sconosciuti. E poi risalire dai sotterranei spinta dal vento della primavera che si annuncia nel bocciolo. Scavatemi accanto la fossa dove cadere se mai volessi scappare da questo dolore profondo che ho scelto di assaporare. Sia questo l'ultimo viaggio in giro per il mio mondo, che dopo di lui io possa tornare germoglio. © LG. 633/1941 © Copyright testo 2018 Ogni Diritto riservato all'Autrice...
Continua...

Radici

Posted on by Fabiana Agnello

Salento, Salento mio, sono fatte di mare le tue sillabe che scrivo. Possiedi la ricchezza dell’estate nella dolcezza del fico, nelle gote vermiglie di papaveri e sorrisi bianchi di margherite. Sei blu come le notti stellate che sanno di rugiada al mattino e poi grigio, ora azzurro e turchese, a volte pieno di lacrime sulla scogliera. Per le tue vie passeggiano il tempo e il tannino che stringe l’anima al cascare di aghi di abete sul tuo grembo...
Continua...

Tramonti

Posted on by Fabiana Agnello

ARGENTO LIQUIDO Non è più l'Eden e non è ancora il Paradiso Celeste. E'terra che finisce e mare che inizia, capovolgimento del cielo e mutua compenetrazione di elementi. Leggerò nei tuoi occhi quali sono stati i tuoi panorami quando percepirò la tua intima consapevolezza di respirare, qui con me, l'eternità. © LG. 633/1941 © Copyright testo 2016 Ogni Diritto riservato all'Autrice Porto Cesareo, 8 dicembre 2016...
Continua...

Sarà la primavera

Posted on by Fabiana Agnello

METTI UNA SERA A CENA Metti una sera a cena, io e te, sulla Luna con la Terra ad illuminarci. Metti che il coniglio lunare intoni una melodia solo per noi che ascoltiamo lo sciabordio dell'acqua infrangersi sui margini del cratere. Metti che io mi perda nei tuoi occhi nerissimi come il lago di notte e che tu anneghi nei miei azzurrissimi come il mare di luglio (perché ad agosto, dice il mio oculista, il mare è più verde). Metti...
Continua...

Luminescenza

Posted on by Fabiana Agnello

E' l'ora delle fate e della magia nel notturno marino della Terra mia. Nel silenzio lunare brillano in superficie le gemme del nostro mare. Raggi di cristallo fluttuano agli incantati occhi e attraversano il cuore riempiendolo d'amore. Perché ammirare solo l'oro delle stelle in cielo, quando di gioielli il nostro mare ne è colmo per davvero. Mi inchino ai prodigi di Madre Natura, in questa notte di aprile, al giungere della prima calura. © LG. 633/1941 © Copyright testo 2016 Ogni...
Continua...

Dall'ego

Posted on by Fabiana Agnello

RISVEGLIO. Viandante conosciuto, arrivi nella mia Terra al primo soffio del vento d’autunno. Nella profonda commozione scegli i miei tre tesori: accorderanno le emozioni di un corpo raffreddato ove divampano solo dolori. Nascondi un segreto nel tuo cuore, lo immergi nella nostalgia, la disperdi nel mio mare che si stende senza far rumore. Vaghi smarrito e spento, al chiarore della mia luna eseguendo le note del tuo componimento. Ella guarisce il tuo cuore incostante mostrandoti la sua fiamma mai...
Continua...

Dei Tramonti

Posted on by Fabiana Agnello

SALSEDINE. Il mare al mattino, permette ai pensieri di volare, nel pomeriggio l'onda giusta da cavalcare e dal tramonto all'alba l'anima perfetta da amare. © LG. 633/1941 © Copyright testo e foto 2015 Ogni Diritto riservato all'Autrice -"Sai ricordare quando è stata l'ultima volta in cui hai fatto qualcosa per la prima volta?" -"Si, 9 luglio." Porto Cesareo (LE)...
Continua...